QSC pronostici

Sondaggio: il Betting Exchange è semplice o difficile?

Ciao a tutto il Popolo QSC e a tutti i visitatori, vorrei fare un sondaggio aperto a tutti sul Betting Exchange. Ho visto con molto piacere che gli utenti che lo imparano meglio sono coloro che utilizzano il sito BettingExchange.it, che è il punto di riferimento in Italia.
Vorrei però ora andare a fondo e capire come vi siete trovati o come vi state trovando per poi fare un apposito approfondimento.
Invito tutti a rispondere al sondaggio rispondendo qui nei commenti se siete del Popolo QSC, o a mandare un’email se non ne fate parte a info@quotescommessecalcio.com con oggetto “Sondaggio Betting Exchange” rispondendo a queste domande:
1) Come avete conosciuto il Betting Exchange?
2) Apprendere il Betting Exchange è facile o difficile?
3) Quanto tempo ci avete messo a prendere familiarità?
4) Quali sono le strategie che preferite?
5) Usate solo il Betting Exchange o usate anche scommesse tradizionali?
6) Se usate scommesse tradizionali lo fate online o presso agenzie fisiche?
7) Avete mai fatto un corso a pagamento sul Betting Exchange?

Consigli utili per giocare

Clicca qui per informazioni su come aprire un conto Betfair

Clicca qui per la lista dei bookmaker legali consigliati

Clicca qui per attivare le funzioni avanzate di Pronostico.it

Per inserire un commento compilare il form qui sotto. Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza; giocare solo su siti autorizzati da AAMS.

42 commenti

  • Per cortesia rispondete a tutti i punti al fine di avere più dati possibili che raccoglierò poi in un apposito articolo. Potete scrivere nei commenti qui sotto o se preferite mandare un’email con le modalità indicate nell’articolo. 😉

  • 1)Tramite internet
    2)Facile
    3)Un mese circa
    4)Banca Over e Under
    5)Esclusivamente il Betting exchange
    6)Se usassi le scommesse tradizionali lo farei on line
    7)No ma ci avevo pensato prima di conoscerti
    Ciao Giulio e a tutto il popolo QSC complimenti per il tuo nuovo libro

  • Ciao Giulio è buona giornata a tutto il popolo di QSC.
    L’ho conosciuto anni fa tramite dei furbetti che ti dicevano di giocare nel loro sito e bancare la.
    Non è stato facile ma neanche difficile da capire.
    Ci sono stato 1 anno a prendere familiarità.
    La strategia che preferisco è il banca X ma tutt’oggi non sono riuscire a capire se fare cashout o lasciare il pronostico sino alla fine, se fosse la prima che senso ha vere un’opportunità come il cashout?
    Online no agenzie fisiche.
    No mai fatto un corso a pagamento.

  • 1- tramite Giulio Giorgetti , fin da subito
    2- apprendere il Betting Exchange è stato abbastanza facile , l’unica cosa inizialmente che non capivo era il bancare
    3- pochissimo qualche giorno
    4- Puntare 1 ,bancare 2 , bancare X , puntare over 1,5 o 2,5
    5 – solo Betting Exchange
    6- online
    7 – no , non ne ho avuto bisogno .

  • 1) La prima volta che ho sentito parlare del Betting Exchange è stato verso le fine del 2007, all’università, da un compagno di corso che all’epoca lo usava, quando era ancora .com; invece, tramite internet, sul sito BettingExchange.it circa 5 anni fa
    2) Tutto sommato penso sia semplice, però è pur sempre soggettivo, magari per chi ha una mente più “rigida”, legata alle scommesse tradizionali, può essere un poco più difficile
    3) 1 mese circa
    4) preferisco puntare l’over 1,5 o l’under 3,5 e mettere al sicuro la vincita verso il 30′ del primo tempo nel caso dell’under 3,5 se la partita è sullo 0-0, mentre nel caso dell’over 1,5 uscire subito se ci sta un goal nei primi minuti; negli altri casi aspetto e tutt’al più metto in void la giocata opposta negli ultimi 5-10′
    5) Entrambe
    6) Online, le agenzie fisiche l’ultima volta 7 anni fa
    7) Assolutamente no

  • 1) Internet e soprattutto su bettingexchange.it
    2) non è difficile
    3) un mese circa
    4) puntare under / over
    5) solo betfair.it
    6) no solo online e solo betting exchange
    7) no, ma quando utilizzavo i social network me ne sono stati proposti più di uno a cifre abbastanza alte.

    Consiglio vivamente di cancellarsi da gruppi social e canali telegram quando vi indirizzano a pagare qualcosa che non trovate gratuitamente, grazie a Giulio.

    Saluti.

  • 1) conosciuto tramite il sito bettingexchange.it prima ancora di conoscere pronostico.it e Giulio, penso agli albori del sito.
    2)le modalità non sono complicate così come le strategie, dedicarci il tempo necessario è complicatissimo.
    3) inizialmente poco e male, trovavo una strategia e la mettevo in pratica senza sennò con pochi risultati, cosa che mi ha portato ad abbandonare il betting exchange, poi con il sito qsc, i consigli di Giulio e i vari video sono tornato a contatto con il mondo dell’exchange ed ora le giocate sono più ragionate anche se non lo utilizzo molto.
    4) più che strategia diciamo che amo la possibilità di uscire prima da una scommessa, se no in una partita che analizzata pare molto chiusa punto lo 0 a 0 per uscire con profitto dopo un po’ (comunque molto raramente, preferisco giocate “classiche”)
    5) Uso soprattutto betting exchange, giocate classiche ma sempre nel circuito exchange.
    6) Sempre online
    7) Mai

  • Buongiorno Giulio lo faccio volentieri:

    1) Ho conosciuto il Betting Exchange grazie al tuo libro “Quote Scommesse Calcio”
    2) Difficile da dire, poichè da apprendere sembra abbastanza facile ma da mettere in pratica può risultare un po’ più complicato.
    3) 1 o 2 mesetti per apprenderlo bene, dopo tantissime prove.
    4) Amo e uso spesso il Banca X , ma anche il Dutching e l’Over 1,5.
    5) Da quando ho conosciuto il Betting Exchange almeno per quanto mi riguarda le scommesse tradizionali non hanno più motivo di esistere.
    6) /
    7) No e almeno per il momento non ho intenzione di farne, dato che riesco da solo a fare bene e fare crescere la cassa. Mi hanno aiutato i tuoi 2 libri all’inizio e adesso grazie alle tue dirette mi sto perfezionando.

  • 1) ricerche internet perché ero appassionato di trading ma dopo che ho conosciuto il Betting exchange ho preferito quest’ ultimo;
    2) facile, grazie a Giulio che ha creato tramite la community e gli altri strumenti utilissimi le condizioni per imparare in modo rapido ed efficace le potenzialità del Betting Exchange;
    3) 1 mese;
    4) in genere 1x, over 1,5, over 0,5 pt;
    5) entrambe ma prevalentemente Betting Exchange;
    6) solo ed esclusivamente online;
    7) mai e mai lo farò perché credo che si impari veramente seguendo tutto ciò che ha messo a disposizione Giulio e con il paper trading, l’ esperienza e l’ osservazione giornaliera guardando ogni singola partita;

  • 1) Su internet e poco dopo sul sito quotescommessecalcio.
    2) A me, è sembrato abbastanza facile.
    3) Qualche mese, per prendere bene confidenza.
    4) Un po’ tutte ma principalmente dutching 1X, l’under 3,5 e l’over 1,5.
    5) Quasi esclusivamente il betting exchange.
    6) Per quel poco, comunque solo online.
    6) Mai.

  • 1- Ho per primo conosciuto il sito betting Exchange navigando su internet e ricordo di averlo trovato per caso
    2- è stato molto facile
    3- più o meno 1 settimana e mezzo
    4- durching 1x e punta over 1,5
    5- si la domenica gioco Le
    Scommesse tradizionali
    6- entrambe
    7- no e non ci ho mai nemmeno pensato sinceramente

  • Ciao Giulio e ciao a tutti,
    Ho conosciuto il Betting Exchange navigando in rete.
    Apprendere il Betting Exchange l’ho trovato abbastanza semplice.
    So come funziona ma adesso lo uso solo come base di partenza per fare bene con le scommesse tradizionali e perché ha generalmente quote più alte e per la flessibilità attraverso la quale ti consente di uscire prima da una scommessa per la quale sei in attivo.
    Scommetto in modo tradizionale utilizzando però il Betting Exchange.
    Non sono mai entrato in un centro scommesse.
    Nn ho mai fatto un corso a pagamento e nn lo farò mai perché penso che se fai un buon pronostico riesci a sfruttare tutte le potenzialità del Betting Exchange quindi vorrei prima imparare a fare con costanza dei buoni pronostici.

  • Ciao Giulio:
    1) Ho conosciuto il Betting Exchange grazie al tuo libro “QuoteScommesseCalcio”.
    2) Apprendere le basi del Betting Exchange è semplice, mettere in pratica con raziocinio le strategie è molto meno facile di quel che può sembrare
    3) 2-3 mesi circa
    4) Le strategie che preferisco sono il Banca X e il Punta Under 2,5
    5) Esclusivamente il Betting Exchange
    6) Quelle poche volte che è successo, è stato online
    7) No, mai

  • 1 – tramite il sito bettingexchange.it quando non sapevo chi fosse Giulio Giorgetti 😉
    2- Piuttosto semplice
    3- Un mesetto circa
    4- Banca X – Bancare la favorita ed il puntare l’under nei primi 20 minuti di gioco.
    5-Principalmente Betting Exchange
    6- Online
    7- No, non ne sono mai stato interessato perche le scommese le vivo come un hobby marginale.

    Ciao Giulio ed in bocca al lupo a tutti!

  • 1)tramite internet
    2)è stato facile grazie al libro di Giulio
    3)il tempo di leggere il libro circa 3/4 giorni( avevo già delle conoscienze se pur molto basilari)
    4) non ho una strategia particolare che preferisco,comunque tutti quelli contemplati dal metodo QSC
    5)prevalentemente uso il betting exchange,ho alcuni conti aperti con book tradizionali e gli uso per quelle partite dove non intendo intervenire durante il corso della stessa esempio un over 0,5 PT.
    6)solo e soltanto online
    7) non ho mai fatto corsi online a pagamento anche perchè tutto quello che mi serve lo trovo sul libro di Giulio che io reputo eccezionale.
    Ciao Giulio e a tutto il popolo di QSC e complimenti per il nuovo libro.

  • Ciao Giulio,
    rispondo con piacere al tuo sondaggio.

    1) tramite il tuo sito Betting Exhange
    2) facile perchè ho acquistato il tuo libro dedicato al bettin exchange
    3) qualche settimana
    4) bancare risultato esatto, puntare l’over, puntare l’under
    5) solo betting exchange
    6) solo on line
    7) no mai, ma lo farei se fosse ad un costo accessibile e tenuto da una persona seria da te consigliata

  • Buon pomerggio a tutti.
    1) La prima volta che ho sentito parlare di betting Exchange è stato da un “fanfarone” di Instagram, che consigliava di utilizzarlo per “coprire” una multipla nel caso mancasse solo una partita per vincere.
    2) Da un primo approccio il betting Exchange non è molto semplice soprattutto capire il banca e quando usare le varie strategie.
    3) Non ho ancora appreso familiarità perché appena entrato a far parte del popolo qsc.
    4) Non ho una strategia preferita perché sono ancora in fase di apprendimento.
    5) Utilizzo anche le scommesse tradizionali, ma ho intenzione di utilizzare il betting Exchange perché è il miglior modo di scommettere.
    6) Prediligo l’online.
    7) No.

  • Ciao a tutti:
    1 – Sono stato fortunato, ho conosciuto il betting exchange sul sito bettingexchange.it;
    2 – Ho cominciato da poco ed ho fatto solo alcune prove, ancora non saprei rispondere;
    3 – Per le basi quasi subito;
    4 – Ho provato il mercato under 2,5 ed il mercato dell’esito finale;
    5 – Scommesse tradizionali;
    6 – Online;
    7 – Mai fatto nessun corso

    Un saluto a tutti.

  • Buonasera a tutto il Popolo QSC
    1) Internet
    2) Semplice
    3) Qualche mese
    4) Banca e punta mercati under e over
    5) Betting Exchange
    6) Non ne fo ma se dovessi farle penso che le farei online
    7) No

  • 1) Tramite internet
    2) non e’ iperdifficile ma non si smette mai d’imparare o affinare cio’ che si crede di sapere e sopratutto “la testa”…
    3) Non ricordo in quanto tempo ma non molto
    4) Preferisco puntare e bancare o bancare e puntare under over 1,5 , 2,5, 3,5 , bancare il pareggio dal secondo tempo o e se la quota e’ sotto 3 ,molto di rado punto e banco o banco e punto squadra casa o ospite od imposto il cash out automatico
    5) 95 % Betfair 5% Betflag medesima percentuale tra exchange e tradizionali
    6) Solo online
    7) Mai fatto corsi

  • Buonasera a tutti
    1) Il Betting Exchange lo conosco dai primi anni 2000 quando usci il sito Betfair.com. Mai
    approfondito fino al mondiale del 2014 in Brasile. Per l’approfondimento usato il sito
    Betting Exchange.it e QSC pronostici
    2) Non è stato difficile capire le dinamiche del Betting Exchange.
    3) Un mesetto
    4) Dutching su risultato finale, under e over
    5) Solo Betting Exchange
    6) No scommesse tradizionali no Agenzie
    7) Nessun corso a pagamento

  • 1) su internet, anno 2007 betfair
    2) facile
    3) qualche giorno
    4) punta e banca o viceversa principalmente su mercato esito finale o under/over, a volte dutching su Risultato esatto
    5) solo betting exchange
    6) –
    7) no

    Ciao a tutti e grazie Giulio

  • Ciao Giulio e buonasera a tutti :
    1) da un amico che utilizzava il sito betfair
    2) le basi non sono difficili da apprendere
    3) circa un mese
    4) utilizzo punta e banca nei mercati under, over ed esito finale
    5) uso il betting exchange
    6) online
    7) non ho mai fatto un corso a pagamento

  • Ciao Giulio, ciao a tutti. Rispondo molto volentieri alle domande.
    1) conosciuto il betting exchange tra varie ricerche su Google in merito al punta e banca del quale ne avevo sentito parlare da amici.
    2)Facile ma con un pizzico di impegno, visto il diverso modo di scommettere.
    3)direi 1/2 mesi
    4)punta 1 e over 2,5
    5)da agosto, cioè da quando ho avuto la fortuna di conoscere questa community, scommetto solo in betting exchange.
    6)online, ma ormai è acqua passata.
    7) no ma mi sono imbattuto in molte proposte dai prezzi spropositati.
    Un saluto a tutti!

  • 1) Tramite le pubblicità di lancio effettuate all’epoca da Betfair
    2) E’ stato relativamente facile grazie ai consigli del sito bettingexchange.it
    3) Qualche mese, ma in ogni caso sto ancora facendo simulazioni
    4) Per ora mi limito a giocate abbastanza “classiche”, seguendo i dettami suggeriti da Giulio
    5) Da un annetto utilizzo molto poco (quasi nulla) le scommesse tradizionali
    6) Tutto sempre online già da anni
    7) No, mai

  • Buonasera a tutti.
    1)Tramite internet e per mia fortuna sono subito capitato sul sito giusto😀
    2)Come approccio abbastanza facile se si usa la fonte giusta e soprattutto se si è concentrati visto che l’aspetto psicologico è molto importante.
    3)Qualche mese,anche se poi per perfezionarsi bene ci vuole più tempo.
    4)Non ne ho una particolare cerco di variare,ma se devo scegliere prediligo Dutching 1X,mercati Under Over e Banca X.
    5)Oramai solo Betting Exchange.
    6)Le scommesse tradizionali sono acqua passata,ma se dovesse capitarmi la farei Online,con i centri scommesse ho chiuso da un po’.
    7)Non ho mai fatto un corso,ho sempre seguito alla lettera gli ottimi consigli di Giulio.

  • Ciao Giulio e ciao a tutta la community
    1- Credo di averlo conosciuto online
    2- Per quanto mi riguarda è stato facile, capire i termini, le dinamiche e i movimenti di quota
    3- Credo pochi giorni, sennò qualche settimana
    4- Puntare sull’1, dutching 1X e gli Over dove mi sento molto più tranquillo ed a mio agio
    5- Dopo aver conosciuto il Betting Exchange non ho mai più giocato con le scommesse tradizionali
    6- Gioco solo ed esclusivamente on-line dato che mi dà maggior controllo e molta più semplicità di un agenzia di scommesse
    7- Mai fatto un corso a pagamento, ma letto tanto online!

  • Ciao a tutti.
    1) 2009 ero a Londra per un corso. Dei ragazzi inglesi me lo spiegarono.
    2) è stato facile.
    3) non molto tempo perchè mi ci sono buttato a capofitto avendo capito subito le potenzialità che aveva.
    4) fare trading veloce puntando lo 0-0 oppure l’under 1,5. Banca X e banca ospiti. trading su under over 2,5. Se punto over 1,5 raramente esco prima. Ultimamente sto provando un po’ il dutching sui risultati esatti.
    5) Solo il betting exchange anche se ogni tanto mi faccio un megabollettone da 2 euro per vincerne svariate migliaia:)
    6) online
    7) Mai
    Saluti!!

  • 1) Francamente non me lo ricordo, forse era il 2010, comunque tanti anni fa e prima della regolamentazione. Prima di allora non avevo mai scommesso sullo sport, neanche una schedina, per cui non so cosa sia una multipla e non sono mai entrato in una agenzia, sono saltato direttamente al Betting Exchange.
    2) Facile, ma ero facilitato dal fatto di lavorare nel campo della finanza.
    3) Poco. Preparai subito dei semplici fogli excel per gestire le giocate e li uso anche oggi.
    4) Negli anni le ho provate un po’ tutte, per come sono fatto mi veniva naturale lo scalping sull’under ma ormai seguo solamente il metodo QSC.
    5) Betting Exchange
    6) Eventualmente, online
    7) No

  • Ciao, rispondo volentieri alle domande di Giulio:
    1) tramite internet
    2) E’ abbastanza semplice, per quanto riguarda il funzionamento … più complesse sono le strategie in caso di trading avanzato
    3) circa un paio di mesi
    4) banca X (anche se giocando somme piccolissime, il profitto spesso è scarso e basta uno 0-0 per vanificare tutto il profitto precedente) e banca la sfavorita in svantaggio
    5) anche le scommesse tradizionali; anzi sarebbe meglio dire che uso prevalentemente l’exchange come fosse un book tradizionale (fatto salvo il banca X)
    6) solo online
    7) mi hanno proposto più di una volta supermegafantasmagoriche strategie supervincenti di trading ed affini (bidirezionale, monodirezionale, aggressivo, tranquillo, advanced, superadvanced, corsi live, corsi webinar e chi più ne ha più ne metta … ma andate a ….. ) ma mi sembra una perdita di tempo stare ore ed ore al computer per fare trading … che sia trading o scommesse tradizionali .. il punto di partenza è sempre il pronostico .. .se questo è valido la scommessa tradizionale è sufficiente (ecco perchè ritengo di utilizzare (sicuramente sbagliando) il betting exchange come fossero le scommesse tradizionali )
    buona giornata a tutti

  • Ciao Giulio, salve a tutti
    1) Lo conoscevo da diversi anni, da quando era .com
    2) Apprendere il BE è abbastanza facile una volta compreso il meccanismo del punta e banca
    3) poco, ma solo dopo essermi imbattuto nel sito sul BE di Giulio
    4) banca X, banca under
    5) anche le scommesse tradizionali, ma ovviamente in misura minore
    6) online, mai presso le agenzie
    7) no, non ne ho sentito il bisogno, poi con il sito di Giulio è del tutto superfluo, trovi tutto lì.

  • 1) Tramite passaparola
    2) Imparare è facile però ci sono alcuni aspetti che sono leggermente controintuitivi se uno non ha esperienza pregressa; diciamo che, per rubare una locuzione inglese che rende benissimo l’idea, il betting exchange lo considero “easy to learn, hard to master”
    3) diciamo circa sei mesi per imparare a usarlo bene
    4) Le strategie che preferisco sono il Banca X e il Punta over/under; a volte faccio anche trading sul risultato esatto ma è più uno sfizio che mi tolgo ogni tanto che una vera strategia continuativa
    5) Uso solo betting exchange ormai da anni. Le scommesse tradizionali le uso solo in caso di problemi/errori con le piattaforme di betting exchange (es. ho aperto una scommessa pensando poi di intervenire live ma la partita non va live su betfair exchange ma è live sullo sportbook)
    6) Saranno 10 anni che non entro in un’agenzia. Forse anche di più. Ma c’è da dire non le ho mai frequentate più di tanto. Se usassi le scommesse tradizionali lo farei solo online.
    7) No. Come dicevo sopra, imparare a usare il betting exchange può essere ostico in alcuni punti, sicuramente l’aiuto di qualcuno più esperto può fare comodo e tagliare un po’ i tempi di apprendimento, ma non arriverei a pagare centinaia di euro per farlo.

  • 1) Navigando sul World Wide Web.
    2) Ogni cosa può esser definita facile o difficile, dipende tutto dall’impegno e la volontà che abbiamo voglia di mettere in atto!
    3) Anche il tempo necessario per apprenderlo è variabile, più ci si dedica all’argomento con vero interesse e più si impara in fretta!
    4) Nessuna, l’unica strategia vincente è fare sempre un ottimo pronostico valido fino al termine del match!
    5) Adesso solo il Betting Exchange, in passato multiple con scommesse tradizionali.
    6) Durante la mia vita ho giocato sia presso agenzie fisiche che presso bookmakers online con le scommesse tradizionali.
    7) No, ma chissà forse un pensierino l’avrei fatto, se non avessi conosciuto te!

  • 1)Avevo visto un paio di video di “fanfaroni” che non mi avevano convinto, quando uno ti chiede una quantità di soldi esagerata per un corso o si chiama Tony Robbins oppure è un fanfarone, poi ho scoperto Bettingexchange.it e la community relativa ed attraverso il sito i tuoi articoli e video.
    2)Bisogna studiare, è l’unico metodo che conosco e per ora sto studiando. Si possono imparare presto, e quindi facilmente, alcune strategie, ma poi bisogna sapere il momento della loro applicazione.Credo che solo dopo 4 -5 anni di utilizzo si possa arrivare a decidere se una cosa sia stata semplice da imparare.Diciamo facile ma non semplice 😀
    3)Un paio di mesi.
    4)Over 1,5; Banca X; Over 2,5 ( mi piace il calcio spettacolo :-D)
    5)Entrambe, ma il tradizionale solo singole e soltanto se prima valutate con il metodo QSC.
    6)Esclusivamente online.
    7)No. Vorrei farlo con Mirko Romano ma soltanto dopo che avrò acquisito in pieno il metodo QSC, in pratica Giulio se non mi promuovi…
    Grazie per la pazienza di leggermi e una Buona e serena Domenica a tutti voi.
    6)

  • Ciao Giulio, ecco le mie risposte:

    1. Tramite le ricerche in internet
    2. Capite le cose fondamentali non è difficile ma bisogna comprendere il concetto di bancata
    3. 6 mesi
    4. dutching con maggior guadagno sulla X e over (1,5 e da ieri anche 2,5)
    5. entrambi. ma anche con il book tradizionale vado in singola (mai bollette)
    6. rigorosamente on line, mi vedono solo per il ritiro delle vincite e per gli auguri di Natale e Pasqua (bisogna essere educati)
    7. mai, non credo servano

    Un saluto a tutti !!!

  • Buongiorno a tutti…..
    -Ho conosciuto il betting Exchange grazie a Qsc;
    -Per capire bene il punta e banca ho impiegato un mesetto….anche se la completa padronanza richiede molto piu’ tempo;
    -Uso prettamente il betting Exchange e raramente le scommesse tradizionali;
    -Gioco solo online;
    -Mai fatto nessun corso a pagamento;

    Un saluto a tutto il popolo Qsc ma soprattutto il nostro Maestro Giulio!

Comparazione Bonus

Betfair
€25 subito + €200
Betflag
€10 senza deposito + bonus a scelta
Betway
€10 euro deposito + €240 in tranche da €10 settimanali
888
€100 sulla prima ricarica
Stanleybet
bonus €10
Siti legali autorizzati dallo Stato italiano (AAMS). Gioco riservato ai maggiori di 18 anni. Il gioco può provocare dipendenza psicologica; giocare con moderazione.

Libri Giulio Giorgetti

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.