QSC pronostici

Buona vigilia di Natale marziano

Oggi è come se fosse la vigilia di Natale, palinsesti vuoti. Durante l’anno ci sono sempre partite da giocare e anche in queste ultime settimane siamo riusciti a resistere grazie ad un mondo grandissimo. Tante culture, tante cure, tanti modo di pensare e tanto calcio.

Il calcio non si è fermato grazie alla vodka bielorussa, agli intraprendenti australiani, alla bella, ma instabile politicamente, Nicaragua e addirittura Pronostico.it è riuscito nel miracolo di fornire pronostici ufficiali in queste condizioni estreme.

Si tratta di calcio, si tratta di divertimento, si tratta di voglia di emozionarsi e rilassarsi e ora anche la politica dovrebbe aver capito che è importante riaprire il prima possibile il campionato di Serie A.

Nelle settimane scorse ho visto che molti di voi si sono fatti trascinare dalla politica che diceva che era necessario fermarsi con motivazioni flebili del tipo “i giocatori rischiano di ammalarsi” o “meglio usare i soldi per l’emergenza CoronaVirus”.

Bene, sappiate che il calcio non solo è indipendente e non ha bisogno di soldi di nessuno, ma anzi è una delle economie più floride dell’Italia e bloccare anche quello significa perdere centinaia di milioni di euro. Non li perdono i giocatori che continuano a ricevere i loro stipendi, li perdiamo noi cittadini perché se girano meno soldi, girano meno tasse e quindi paradossalmente chi diceva di fermarlo per destinare i soldi all’emergenza in realtà commette proprio l’errore opposto. Se il calcio riparte, riparte una delle migliori economia dell’Italia.

In merito alla salute avevo già detto che i giocatori sono ipercontrollati e, guardate caso, le malattie sono arrivate quando non si è più giocato, senza allenamenti, i giocatori hanno iniziato ad uscire da quel regime chiuso e ad incontrare altre persone.

Avevo poi contestato l’idea di giocare le coppe, dove si sarebbero incontrate squadre come il Valencia in Spagna, dove non c’erano stringenti misure contro il COVID-19 ed invece si è fermato il calcio italiano e i giocatori dell’Atalanta sono andati ad incontrare una squadra che poi ha avuto molti positivi al virus.

Isolare un’area dell’Italia e far disputare il calcio in un ambiente chiuso e controllato, poteva essere un modo per continuare il campionato e far distrarre le persone. Capisco però che fare dei ragionamenti lucidi per alcuni politici già è difficile farlo normalmente, figuriamoci sotto un’emergenza.

Così adesso dovremo aspettare ancora a lungo prima di vedere una partita di calcio in Italia, la cosa che mi preoccupa è questo governo un po’ ballerino, ministri che smentiscono dopo poche ore quanto si era appena deciso in cdm condite da dirette notturne su facebook.

La situazione generale sta andando come speravo e come il grafico che vi ho mostrato sul sito www.anti-virus.it e questa è un’ottima notizia!

Potremmo arrivare a fine aprile con zero nuovi contagi, a quel punto ipotizzando altre due settimane di sicurezza l’Italia potrebbe ricominciare ad ingranare, progressivamente. Saranno lunghi mesi, ma si può anche faticare, ma l’essere umano non è fatto per essere uno schiavo, è fatto per sentirsi libero, ha la necessità fisiologica di alternare al lavoro, il divertimento.

Se non si può uscire di casa e restare in quarantena, che si faccia in modo quantomeno di riprendere il campionato di Serie A, magari proprio i primi di maggio qualora le previsioni che vi ho riportato siano confermate tra un mese.

Oggi è il 24 marzo ragazzi, sono passate solo due settimane e già c’è, come avevo previsto, qualche ragazzino o qualche “testa calda” che vuole “sfidare” le forze dell’ordine; senza motivo, per pura adrenalina giovanile o magari per qualche droga da smaltire.

Immaginare che la nazione rimanga ferma ancora buona buona, senza una forma di distrazione di massa, benevola come il calcio, non riesco a immaginarlo. Normale pensare che tra qualche settimana le persone proveranno ad uscire più spesso e quell’esercito che per ora si è riusciti ad utilizzare in maniera moderata, potrebbe iniziare ad essere molto più presente.

Intanto si sentano motori di aerei che volano di notte per la città, chissà cosa sono, magari persone malata che sono spostate da una città all’altra o magari proprio uno spostamento per contenere meglio eventuali instabilità soprattutto a Nord.

Vedremo.

Per fortuna anche se il calcio è fermo in Italia, in settimana sono previste altre partite credo a partire da venerdì, e se il farmaco Avigan di cui si parla dovesse essere realmente utile potremmo magari rivedere anche qualche partita del campionato giapponese e magari via via le altre nazioni.

Resistiamo, rimaniamo in casa e teniamo bene d’occhio questo governo e nel mentre godiamoci questo 24 marzo 2020.

Buona vigilia di questo Natale, marziano. In tutti i sensi.

Ci vediamo oggi in diretta, ecco il video, ricordate di fare l’iscrizione al Canale Pronosticoit e di mettere i mi piace di volta in volta 😉

Consigli utili per giocare

Clicca qui per informazioni su come aprire un conto Betfair

Clicca qui per la lista dei bookmaker legali consigliati

Clicca qui per attivare le funzioni avanzate di Pronostico.it

Per inserire un commento compilare il form qui sotto. Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza; giocare solo su siti autorizzati da AAMS.

Questo contenuto é riservato ai soli iscritti. Se sei già registrato esegui l'accesso. I nuovi utenti possono registrarsi usando il form sottostante.

Utenti collegati esistenti
   

Ricevi email per i nuovi articoli

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli.

2 commenti

Stato accesso al sito

Comparazione Bonus

Betfair
€10 subito + €200
Betflag
€10 bonus senza deposito + bonus a scelta
BetX
Bonus multipla fino al 200%
SNAI
€5 subito + bonus fino a 30 euro
Stanleybet
bonus €10
Siti legali autorizzati dallo Stato italiano (AAMS). Gioco riservato ai maggiori di 18 anni. Il gioco può provocare dipendenza psicologica; giocare con moderazione.

Libri Giulio Giorgetti

 

Commenti recenti

Comparazione Bonus

Betfair
€10 subito + €200
Betflag
€10 bonus senza deposito + bonus a scelta
BetX
Bonus multipla fino al 200%
Betway
€10 euro deposito + €240 in tranche da €10 settimanali
888
€100 sulla prima ricarica
Stanleybet
bonus €10

Siti legali autorizzati dallo Stato italiano (AAMS). Gioco riservato ai maggiori di 18 anni. Il gioco può provocare dipendenza psicologica; giocare con moderazione.

You cannot copy content of this page